GAZZETTA DELLO SPORT – Cairo: «Gare a luglio? Sarebbe un accanimento»

L'Uefa vorrebbe far concludere i campionati nazionali, mentre la Fifa intende prolungare i contratti oltre il 30 luglio. Ma 16 club di serie A sono contrari

427
Diritti tv Sky Perform DAZN Dazn Corriere della Sera pallone

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ieri si è svolto una conferenza internazionale tra i rappresentanti di Lega serie A, quelli degli altri campionati, di Uefa e della Fifa. L’organismo sovranazionale europeo, spiega la Gazzetta dello Sport oggi in edicola, intende dare priorità alla conclusione dei campionati nazionali, facendoli disputare in luglio tutti simultaneamente. La Fifa intende prolungare i contratti oltre il 30 luglio senza costi aggiuntivi per i club. Invece, la gran parte dei presidenti di Serie A è contraria. Urbano Cairo ha spiegato al riguardo: «Ma oggi vedo che ci sono almeno 16 squadre che hanno un sentire comune». Il presidente Cairo mette in guardia dai rischi di un prolungamento estivo dei tornei: «Benissimo il fatto di voler salvare campionati e coppe ma andare troppo in là, cioè oltre il 30 giugno, rischia di essere un problema e di intaccare il campionato successivo. Comprometterebbe non una, ma due stagioni».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.