GazSport, Preziosi: «Behrami, Perin e Masiello: solo naviganti esperti salvano il Genoa»

«Che bravo Nicola, un "dolce pragmatico" per il Genoa» spiega il patron rossoblù

2457
Preziosi
Enrico Preziosi a Pegli (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Enrico Preziosi ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport, oggi in edicola. Primo capitolo, la salvezza: «Le qualità per salvarci ci sono, da gennaio siamo più sereni. La sosta ha fermato un Genoa in crescita, che ha vinto tre delle ultime quattro partite. Ripartire sarà un’incognita».

«Avevamo bisogno di naviganti esperti in un mare tempestoso. Behrami ha 35 anni, Masiello 34 anni: sono venuti al Genoa non per carriera ma per dare un grande contributo. Aggiungo anche Perin che è legato da un amore viscerale per questi colori. Di gente così ti puoi fidare» aggiunge il presidente del Grifone.

«Pandev? Sta lasciando un segno indelebile. L’ultima volta che l’ho visto gli ho detto di restare qui finché vorrà se il suo obiettivo è giocare l’Europeo con la Macedonia del Nord» chiosa Preziosi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.