Gasperini: «Rammarico per il finale del 2009 con il Genoa, poteva cambiare la storia»

«Toloi recuperato, Muriel non ha ancora smaltito una contusione» spiega il tecnico dell'Atalanta

6612
Gasperini atalanta
Mister Gian Piero Gasperini (foto di Twitter Atalanta BC)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Gian Piero Gasperini ha presentato Genoa-Atalanta in conferenza stampa. «Il 4-2-3-1 usato contro il Benevento? Ogni gara ha una propria storia, abbiamo fatto una buona partita. Toloi sta bene, Muriel ha una contusione che a oggi non ha ancora smaltito» spiega il tecnico dell’Atalanta.

«Ci servono tre punti in due partite per la Champions League. Ci proveremo fin da subito e speriamo che vada bene. Riuscirsi al Ferraris? Mi viene in mente il 2009 con il Genoa e l’arrivo a pari punti con la Fiorentina: fu un finale di stagione molto sfortunato, con molti episodi a nostro sfavore. Fu un rammarico non entrare in Champions League con il Genoa, magari la storia si sarebbe consumata in un modo diverso» ricorda Gasperini.

«Genoa salvo? La Serie A è piena di difficoltà. Domani affrontiamo una squadra con calciatori di valore e coperta in tutti i reparti che ha disputato un ottimo girone di ritorno meritando la salvezza. Non ho mai dubitato che il Grifone potesse retrocedere. Non penseremo alla finale di Coppa Italia contro la Juventus, avremo quattro giorni per recuperare» conclude il tecnico.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.