Gasperini: «Il rigore per il Genoa era assurdo»

Il tecnico dell'Atalanta: «Sul rigore loro il Var non ha funzionato, come hanno spiegato gli arbitri: Fabbri ha concesso il rigore, ma ci sono delle immagini chiarissime che l'avversario non è stato neppure sfiorato»

4175
Gasperini Atalanta
Gasperini (dalla pagina Twitter dell'Atalanta)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Vittoria importante e meritata ottenuta contro un buon Genoa in un ambiente molto difficile». Nella conferenza stampa di Genoa-Atalanta, Gian Piero Gasperini concede l’onore delle armi alla sua ex squadra. Tuttavia il tecnico bergamasco punta l’indice contro il Var, raccontando quanto successo sul rigore concesso ai rossoblù. «La vittoria ci stava sfuggendo per un episodio gravissimo – prosegue Gasperini -. Ho chiesto l’autorizzazione a dirlo: gli arbitri si sono scusati poiché sembra che il Var non funzionava. Sul rigore loro il Var non ha funzionato: l’arbitro ha concesso il rigore, ma ci sono delle immagini chiarissime che l’avversario non è stato neppure sfiorato. Il l’ho visto anche dalla panchina. Questo episodio avrebbe potuto cambiare il risultato e mi avrebbe fatto arrabbiare, poiché ci avrebbe tolto due punti molto importanti». Gasperini rincara la dose: «Sono stato molto contento per il gol di Zapata, poiché abbiamo segnato un gol bellissimo dopo aver subito un rigore assurdo. Sono stato qui 7-8 anni e non ricordo un rigore così al 90′: mai successo». Il tecnico nerazzurro conclude sul presunto guasto tecnico: «Non se non c’erano le immagini, comunque ci sono state delle difficoltà. Posso dire che sul nostro rigore molto netto abbiamo giocato quattro minuti prima del Var ed era un rigore nettissimo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.