Fumata nera nel vertice tra Spadafora e il mondo del calcio: per ora la serie A non riparte

Il titolare dello Sport ha spiegato di volersi confrontare con il Ministro della Salute, Speranza, e col Comitato Tecnico Scientifico. Solo in seguito arriverà una decisione

1180
Spadafora

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La ripresa della serie A resta in alto mare. Secondo TMW la riunione decisiva tenutasi a Roma si è conclusa dopo le 14 con un nulla di fatto: vi hanno partecipato il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e tutte le componenti del calcio. Al centro dei colloqui il protocollo medico della Figc e le date per l’eventuale ripresa del calcio italiano, chiesta ieri ufficialmente all’unanimità dall’Assemblea della Lega di A. Al termine, Spadafora ha spiegato di volersi confrontare con il Ministro della Salute, Speranza, e col Comitato Tecnico Scientifico. Solo in seguito arriverà una decisione mentre il summit odierno è stato orientato a un confronto tra tutte le parti. Intanto, emerge un problema: più passerà il tempo, maggiore sarà la possibilità di veder slittare l’inizio degli allenamenti per le squadre professionistiche. La data il 4 maggio potrebbe ora riguardare soltanto le sedute per sport individuali: non è da escludere che per il calcio gli allenamenti possano slittare al 18 maggio, con eventuale spostamento della partenza del campionato al week-end del 6/7 giugno. Il tutto ovviamente sarà legato agli sviluppi, o meglio della regressione, della pandemia Coronavirus: comunque prima del 4 maggio ci sarà un confronto tra tutte le parti, mentre in settimana dovrebbe esserci un nuovo contatto tra il Ministro Spadafora e il presidente Figc Gravina. Intanto i club professionistici sono stati allertati sulla sanificazione degli impianti da iniziare al più presto. Su tutto grava la questione diritti tv, su cui pende il braccio di ferro tra i club e le emittenti sui pagamenti e sulla dilazione degli stessi per lo stop per la pandemia.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.