Probabili formazioni: Juric sceglie Veloso, Romulo ancora a destra

Il portoghese giocherà al posto di Sandro, recuperato dopo l'infortunio accusato contro l'Inter

1294
Juric Veloso
Veloso e Juric (Foto Genoa cfc)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il derby della Lanterna n. 117 è sempre più vicino. A poche ore dal fischio d’inizio Ivan Juric aveva un solo dubbio, a centrocampo: Veloso o Sandro? Il tecnico del Genoa preferisce non rischiare e schiererà dal primo minuto il portoghese, alla sua terza stracittadina da titolare.

DIFESA – É da parecchie settimane il reparto che lascia meno dubbi a mister Juric e a coloro che devono comporre le probabili formazioni. I tre difensori che giocheranno davanti a Radu saranno Biraschi, Romero e Mimmo Criscito. Per quest’ultimo si tratta del primo derby della Lanterna da capitano del Genoa. Nessuna sorpresa in difesa anche se Günter, Lisandro Lopez e il Flaco Spolli stanno bene e finiscono in panchina. Zukanovic resta a casa per scelta tecnica.

CENTROCAMPO – Cinque uomini comporranno il pacchetto mediano che dovrà vincere il duello con l’omologo blucerchiato. Miguel Veloso è il regista davanti alla difesa preferito a Sandro: c’è ancora il rischio di perdere il brasiliano con una ricaduta. Le mezz’ali scelte da Juric sono Oscar Hiljemark sul centrodestra e Bessa sul centrosinistra. I tornanti di centrocampo sono ancora una volta Romulo e Darko Lazovic.

ATTACCO – Due punte, le solite che hanno fatto molto bene e che si sono spartite i primi tre mesi di campionato. Kouamé e Piatek completano l’undici iniziale del Grifone. Nel reparto offensivo il tecnico di Spalato non ha troppe scelte poiché Favilli non è stato nemmeno convocato (per infortunio). Pandev e Lapadula sono le alternative che possono subentrare a gara in corso.

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo, Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Kouamé, Piatek. All. Juric

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Saponara; Quagliarella, Defrel. All. Giampaolo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.