Finale Coppa Italia Primavera: all’intervallo 0-0

Buona partenza dei grifocini che però non riescono a segnare

35

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Genoa 0

Roma 0

(fine primo tempo)

Genoa: Lamanna, Grea, D’Alessandro, Amico, Parfait, Signorini, Ferraro, Cofie, Scotto, Polli, Lazarevic. (Raggiogaribaldi, Ben Djemia, Rudi, Carlini, Boakye, Romero, Parodi), All: Chiappino.

Roma: Frasca, Mladen, Crescenzi, Brosco, Malomo, Massimo, D’Alessandro, Stoian, Scardina, Florenzi, Tovalieri. (Pena, Troiani, Citro, Bertolacci, Tortolano, Pettinati, Babbucci). All: De Rossi.

Arbitro: Tremolada di Monza.

Genova. Ancora una volta la tifoseria del Genoa ha vinto. Quasi cinquemila spettatori hanno gremito il Luigi Ferraris per sostenere i Chiappino Boy’s. La Nord era coloratissima con quattro bandieroni ed altri striscioni che di solito in campionato, per scelta dei ragazzi della Gradinata, non ci sono. Anche nei distinti una lanterna rossoblù colorava il settore. In Tribuna d’onore c’era tutto il Genoa, a partire dal patron Enrico Preziosi per finire con i giocatori. Presente e non poteva essere altrimenti anche Michele Sbravati, responsabile del settore giovanile rossoblù. I padroni di casa partono a spron battuto e sospinti dai cori dei tifosi mettono alle corde la Roma, sfiorando il vantaggio con un diagonale di Scotto che finisce a lato. Al 12’ lancio di Parfait per La zarevic, che entrato in area salta l’uomo, ma conclude alto. Quattro minuti ed ancora La zarevic fa gridare al gol. Palla però sopra la traversa. Col passare del tempo, i giallorossi di mister De Rossi, si riordinano e si rendono pungenti dalle parti di Lamanna, che al 30’ deve ringraziare D’Alessandro che salva sulla linea una conclusione di Moscardini. Poi la partita scivola via fino alla conclusione del primo tempo.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.