Fabrizio Bogo ricorda capitan Signorini: «Quando tu e Borto passavate nel vicoletto, bei tempi»

Nell'anniversario della scomparsa, il cuoco rossoblù scrive un messaggio su Instagram

1448

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Fabrizio Bogo, cuoco e titolare di un ristorante a Genova, ricorda con affetto una aneddoto del passato riguardante Gianluca Signorini: oggi ricorrono i 19 anni della scomparsa dell’indimenticato capitano del Genoa. «Ciao Gian, il pullman vi lasciava sempre sul cavalcavia, mi ricordo quando passavate te e Borto nel vicoletto, con la borsa in cuoio, tornando dall’allenamento e vi fermavate sempre a salutare dalla finestra. Bei tempi».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.