ESCLUSIVA VIDEO PG, Capozucca: «Gasperini è per me un fratello, ma una volta mi rovesciò la scrivania»

L'episodio risale al 2010 dopo l'eliminazione in Coppa Italia contro il Catania

5791

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In esclusiva a Pianetagenoa1893.net, durante il Decameron Rossoblù condotto da Marco Liguori e Alessandro Legnazzi, l’ex direttore sportivo del Genoa Stefano Capozucca è tornato sul suo rapporto con Gian Piero Gasperini. «Gli voglio bene come un fratello, anche se in passato abbiamo litigato fino ad arrivare alle mani. L’occasione dello scontro fu l’eliminazione dalla Coppa Italia contro il Catania. Preziosi si arrabbiò perché, secondo lui, non schierò la migliore formazione per passare il turno. Il mister, furioso per questo, mi scaraventò addosso la scrivania dell’ufficio».

Un passo sul Gasperini allenatore: «Toglieva la paura di perdere, su qualsiasi campo, da Milano a Torino. Ora speri di andare in trasferta e prenderne il meno possibile. Il suo Genoa era apprezzato ovunque perché era una squadra che andava a mille all’ora giocando bene».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.