E’ morto Gianni, stroncato dalla Sla: i genoani gli avevano donato i soldi per un furgone

L'annuncio è stato dato da Roberto Scotto, promotore dell'iniziativa benefica: la macchina sarà ora donata alla Gigi Ghirotti Onlus

3901

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ deceduto oggi Gianni, il tifoso ammalato di Sla a cui i genoani avevano donato oltre 14mila euro per acquistare un furgone per girare nella sua Genova prima di essere intubato. La triste notizia è stata data da Roberto Scotto, che ha profuso tutte le sue energie per aiutarlo, facendosi promotore dell’iniziativa benefica: «Ciao ragazzo della Nord ora puoi volare senza impedimenti senza tubi senza flebo dritto verso il terzo piano della nord dove tutti gli altri genoani prima di te sono andati, potrai vedere quante persone anche in cielo hanno tifato per te e per la tua meravigliosa famiglia, voglio pensare che ti sei addormentato con i sogni che avevi quasi realizzato, mi sei entrato nel cuore con la tua semplicità, la tua onestà, abbiamo passato sere a raccontarci le trasferta che avevi fatto con me, e io ho sperato fino al ultimo» scrive il capotifoso rossoblù. La macchina sarà ora donata alla Gigi Ghirotti Onlus. «Sarai sempre nel mio cuore e nel cuore di tutti quelli che come me hanno creduto in un miracolo» scrive ancora Scotto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.