Domani il calendario della serie A: la guida completa

I criteri di compilazione (niente calendario sfalsato come in Premier League e niente boxing day), le date, gli orari e la trasmissione su Sky e Dazn

1156
Brescia-Sassuolo Serie A plusvalenze Genoa
Il logo della Serie A (dalla pagina della Lega)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ci siamo: domani alle 18.45 (diretta tv su Sky Sport 24 e Sky Sport Serie A e diretta testuale su Pianetagenoa1893.net) si alzerà il sipario sul calendario della serie A 2019-2020. Le partecipanti: Atalanta, Bologna, Brescia, Cagliari, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Lecce, Milan, Napoli, Parma, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spal, Torino, Udinese e Verona.

La Lega serie A ha illustrato sul proprio sito ufficiale i criteri di compilazione.

1. Nella costruzione delle sequenze di incontri in casa e in trasferta si tiene conto dei seguenti criteri:

a) non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone;
b) nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta;
c) è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di Società, fatta eccezione per l’ultima giornata di Campionato per Lazio e Roma*:

GENOA-SAMPDORIA
INTER-MILAN
JUVENTUS-TORINO
LAZIO-ROMA

d) vista l’indisponibilità dello Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, e la disputa a Parma delle prime gare interne di Campionato della squadra bergamasca, Atalanta e Parma hanno un’alternanza al meglio degli incontri in casa e in trasferta;

e) in tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza;

2. Nella costruzione degli abbinamenti delle società al fine di determinare i singoli incontri si sono seguiti i seguenti criteri:

a) alla prima giornata e nei tre turni infrasettimanali non sono possibili incontri tra le Società Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, oltre ai derby cittadini di Genova, Roma e Torino;

b) gli incontri tra le Società Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, si disputano tutti in giornate diverse;

c) salvo quanto indicato in precedenza, tutte le Società possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata;

d) non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita con lo stesso ordine casa/trasferta alla stessa giornata) rispetto al Calendario 2018/2019;

e) nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nella prima giornata dei Campionati 2017/2018 o 2018/2019;

f) nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei Campionati 2017/2018 o 2018/2019;

g) le Società partecipanti alla UEFA Champions League (Atalanta, Inter, Juventus, Napoli) non si incontrano tra di loro e non incontrano le Società partecipanti alla UEFA Europa League (Lazio, Roma e Torino) nelle giornate poste tra un turno di UEFA Europa League e un turno successivo di UEFA Champions League nel girone di ritorno (alla 6ª, 9ª, 12ª e 16ª giornata).

*Non avendo a disposizione le Società lo Stadio Olimpico di Roma a partire dal 18 maggio 2020, in vista della gara inaugurale di Euro2020, Lazio e Roma dovranno disputare entrambe in trasferta la 19a di ritorno e per questo giocheranno entrambe in casa alla 19a di andata

DATE – Il campionato prenderà il via nel fine settimana del 23-24 agosto e si concluderà il 24 maggio. I turni infrasettimanali sono tre: mercoledì 25 settembre 2019, mercoledì 30 ottobre 2019 e mercoledì 22 aprile 2020. Sono quattro gli stop per gli impegni delle Nazionali: 8 settembre, 13 ottobre, 17 novembre e 29 marzo 2020.

NIENTE “MODELLO INGLESE” – Nella prossima non ci sarà il Boxing Day: torna la sosta invernale dal 23 dicembre al 5 gennaio 2020. I club hanno rifiutato per ora di compilare il calendario “sfalsato” come in Premier: dunque sarà redatto con il metodo tradizionale, quindi con le partite di andata speculari a quelle di ritorno.

SI TORNA ALL’ORARIO DELLE 20.45 – La Lega ha deciso di tornare al precedente orario serale delle 20.45 per gli anticipi del sabato e del posticipo domenicale, dopo che l’anno scorso il fischio d’inizio era alle 20.30.

ORARI PRIMA E SECONDA GIORNATA – Le prime due giornate, la prima del 24-25 agosto e la seconda (31 agosto-1 settembre), si giocheranno di sera a causa del caldo: sono stati previsti due anticipi al sabato (uno alle 18 e uno alle 20.45). Invece alla domenica è prevista una gara alle 18 e tutte le altre partite alle 20.45. E’ possibile che possa essere stabilito un match al lunedì sera, come nello scorso anno.

ORARI DI TUTTA LA STAGIONE – Dalla terza giornata si giocherà anche di giorno. Tre gare al sabato: alle 15, alle 18 e alle 20.45. Alla domenica il pansotti time (o lunch-time match che dir si voglia) delle 12.30. Poi le partite delle 15, un match alle 18 e il posticipo delle 20.45. La Lega deciderà se fissare una partita al venerdì (20.45) o una al lunedì (sempre alle 20.45).

SKY E DAZN – Anche quest’anno ci sarà la suddivisione delle trasmissioni delle partite tra Sky e Dazn. L’emittente di Murdoch trasmetterà in esclusiva 7 partite su 10, mentre le altre tre saranno in diretta su Dazn (il match serale del sabato, la gara domenicale delle 12.30 e una partita delle 15). Ecco il programma completo di una giornata da disputare nei fine settimana.

  • Sabato ore 15 (Sky Sport)
  • Sabato ore 18 (Sky Sport)
  • Sabato ore 20.45 (Dazn)
  • Domenica ore 12.30 (Dazn)
  • Domenica ore 15 (due partite Sky Sport, una su Dazn)
  • Domenica ore 18 (Sky Sport)
  • Domenica ore 20.45 (Sky Sport)
  • Lunedì ore 20.45 (Sky Sport)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.