De Siervo (Ad Lega serie A): «La contemporaneità delle partite è solo nell’ultima giornata di campionato»

Il dirigente ha escluso che nella prossima giornata si possano giocare allo stesso orario Milan-Frosinone e Juventus-Atalanta. Ne consegue che molto probabilmente anche un'eventuale richiesta del Genoa di giocare in contemporanea le gare per la salvezza sarebbe respinta

1384
Il "badge" della Serie A 2018/2019
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Le regole sono ferree. La Lega ha scelto tre anni fa di votare un sistema in cui la contemporaneità è solo nell’ultima giornata di campionato». Ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” su Radio 1 Rai Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega serie A, ha spiegato il motivo poiché non si potrà giocare in contemporanea le gare della prossima giornata Milan-Frosinone, prevista alle ore 18, e Juventus-Atalanta, spostata alle 20.30. Ne consegue che molto probabilmente anche un’eventuale richiesta del Genoa di giocare in contemporanea le gare per la salvezza sarebbe respinta. «La partita Juventus-Atalanta è stata spostata su richiesta della Juventus che avrebbe voluto festeggiare in una gara notturna perché all’interno di quel contesto saranno premiate anche le ragazze del campionato, dunque non per motivi sportivi».

De Siervo conclude: «Conseguentemente abbiamo venduto quelle che noi chiamiamo finestre ai vari brodcaster, non solo nazionali ma anche internazionali. Capiamo perfettamente le esigenze dei presidenti che chiedono la massima correttezza. E’ chiaro che giocare conoscendo il risultato è più comodo ma a queste giornate si è arrivati con un sorteggio svolto lo scorso anno».

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.