D’Amico (agente Criscito): «Contro il Napoli, il Genoa giocherà con impegno come se fosse una finale»

Il procuratore a Radio Marte: «Mercato? Secondo me c’è sempre un’accelerata in coda e ci sarà anche quest’anno, anche se è stato un mercato di sofferenza»

4579
Criscito Genoa
Capitan Criscito alla nona stagione in prima squadra (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Andrea D’Amico, agente di Domenico Criscito capitano del Genoa, è intervenuto a Radio Marte durante la trasmissione “Si gonfia la rete”. ecco quanto raccolto dai colleghi di Tuttonapoli.net: «Mercato? Secondo me c’è sempre un’accelerata in coda e ci sarà anche quest’anno, anche se è stato un mercato di sofferenza. Sono cambiati tanti allenatori, perché è più facile cambiare il tecnico e vedere se il risultato sportivo era diverso piuttosto che cambiare i giocatori. Abbiamo poche squadre – o forse una – che fanno incetta di campioni, gli altri aspettano. In Italia peraltro c’è l’indice di liquidità che spesso impedisce di fare mercato. Comprando all’estero peraltro non si sblocca il circolo vizioso. Napoli? Il budget dato dalla Champions League ormai è fondamentale, avevano cercato di fare la Super League proprio per questo. Ormai arrivano prima i conti e poi i risultati sportivi.

Sono quasi sicuro che Cristiano Ronaldo possa andare via dalla Juventus e che Mbappé vada al Real Madrid, non solo per questioni di calcio ma anche a livello geopolitico. Sappiamo che forza hanno i proprietari del PSG e conosciamo gli investimenti fatti sulla Spagna, c’è anche un interesse a non stravincere. Il Real Madrid può fare un colpo importantissimo e sarà Mbappé e a quel punto l’emiro vorrà mettersi il fiore all’occhiello di far giocare insieme Neymar, Messi e Ronaldo. Per loro sarà un anno storico con i Mondiali in Qatar. Se Mbappé dovesse andare via a scadenza di contratto sarebbe male, meglio collaborare, anche perché le grandezze economiche sono squilibrate. Il Real darà più soldi al PSG e pagherà meno stipendio al ragazzo.

Criscito e il Genoa ci credono contro il Napoli? Il Genoa ci crede sempre, ogni partita va giocata con impegno e determinazione come se fosse una finale, ogni allenamento dev’essere vissuto così. Quando prendi sottogamba le cose fai brutta figura».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.