Damiano Tommasi: «Fermiamo il campionato!»

Il tweet del presidente dell'AIC in relazione all'emergenza Covid-19

1572
Damiano Tommasi (Foto dal profilo Instagram)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

È arrivato alle 21:29 il tweet di Damiano Tommasi, presidente dell’AIC – Associazione Italiana Calciatori, a commentare una situazione che da questa sera parla di una bozza di decreto che chiuderebbe i confini della regione Lombardia e undici altre province (Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria), dall’8 marzo al 3 aprile. Un messaggio sintetico (“Fermiamo il campionato!! Serve altro? Stop Football!!” con tanto di #coronavirus e #primalasalute) che immediatamente conferma scenari di isolamento anche per quanto concerne il mondo del calcio.

Se la situazione sanitaria relativa al Covid-19 imperversa destando comprensibile preoccupazione, ecco la possibilità di un’interruzione della Serie A per far fronte all’emergenza. Lo stesso Tommasi, due giorni fa, aveva consegnato all’ANSA un comunicato in cui chiedeva all’UEFA di “prendere in considerazione la possibilità di spostare l’Europeo di calcio, dando tempo ai campionati“. Il tutto mentre il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha aperto alla possibilità di trasmettere in chiaro le partite di campionato. Ulteriore conferma di una situazione che, in seguito agli ultimi provvedimenti adottati dal Governo per fronteggiare il Covid-19, ha indotto il presidente dell’AIC a intervenire su Twitter.

Ricordiamo che il nuovo decreto Conte consente al Genoa la trasferta a San Siro – dove domani alle ore 15 affronterà il Milan – e il conseguente ritorno in Liguria. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, aveva peraltro aggiunto: “La serie A può essere sospesa se ci saranno casi di coronavirus tra i giocatori“.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.