Criscito e Romulo, i jolly calati dal Joker

Ciò che rende speciali il brasiliano e il capitano del Genoa è la duttilità tattica, caratteristica basilare per cambiare assetto anche a partita in corso

2062
Criscito Romulo
Criscito e Romulo (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ci sono due giocatori nella rosa del Genoa che, per caratteristiche, sono “speciali”. Uno è Mimmo Criscito, speciale non solo per la promessa mantenuta di ritornare a casa una volta terminata l’avventura in Russia. L’altro è Romulo, calciatore che in carriera ha saputo reinventarsi più di una volta. Due jolly calati dal Joker, il soprannome di Preziosi quando compie azioni di mercato da vero giocatore di poker. Due uomini fondamentali per gli equilibri dello spogliatoio (entrambi sono solari e aperti di carattere) e per gli equilibri in campo, a maggior ragione quando Criscito sarà al cento per cento.

Ciò che rende speciali Romulo e il capitano del Genoa è la duttilità tattica, caratteristica basilare per cambiare assetto anche a partita in corso. Duttilità, insomma, che fa rima con elasticità, doti che contrasteranno la rigidità del Grifone, soprattutto a centrocampo. Romulo può coprire tutta la fascia con disinvoltura, dal ruolo di terzino fino all’ala, così come può essere più coinvolto nell’azione in un ruolo da interno. Un jolly che Ballardini userà spesso, addirittura per calciare i rigori alla luce della bravura balistica del brasiliano naturalizzato italiano (l’anno scorso due su due dal dischetto, uno dei quali a Perin).

E Criscito? San Pietroburgo restituisce al Genoa (e al calcio italiano) un interprete dallo spiccato spessore internazionale. Il capitano ha esperienza e un’intelligenza calcistica fuori dal normale che gli consente di giocare in almeno tre zone del campo: può essere terzo a sinistra in difesa al posto di Zukanovic, può fare il terzino sinistro come in Nazionale, può giocare avanzato sulla linea del centrocampo al posto di Diego Laxalt. Non male questa duttilità multiuso a disposizione di Ballardini. Criscito e Romulo, tra l’altro molto amici anche fuori dal campo, sono speciali per il nuovo Genoa. Come se il Joker avesse calato il doppio jolly.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.