Criscito: “Operazione riuscita… adesso si pensa a rientrare il più presto possibile”

Il giocatore ha assicurato sui social i tifosi riguardo la buona riuscita dell'operazione. Inizierà la riabilitazione indicativamente entro 4 settimane

1025
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Nella giornata di ieri il comunicato ufficiale da parte del Genoa che aveva spaventato l’intero popolo rossoblù riguardo le condizioni di Mimmo Criscito, il giocatore più atteso per la prossima stagione dopo tanti anni passati lontano dal capoluogo ligure:” Il Genoa Cfc comunica che il calciatore Domenico Criscito, a seguito di incidente domestico, ha riportato la frattura scomposta del quinto dito del piede sinistro. Il calciatore sarà sottoposto domani a intervento di riduzione e osteosintesi presso la clinica ortopedica dell’Ospedale San Martino di Genova”. A poche ore da quelle allarmanti parole ecco arrivare, sempre attraverso il sito del club, la notizia che informa della perfetta riuscita dell’operazione condotta dal dottor Federico Santolini, coadiuvato dal dottor Lamberto Felli.

 

È lo stesso giocatore, il quale potrà iniziare la riabilitazione indicativamente entro 4 settimane, a tranquillizzare i suoi sostenitori sulle proprie condizioni attraverso una storia sul suo profilo Instagram: “Operazione riuscita… adesso si pensa a rientrare il più presto possibile”.

 

Dopo aver rimediato la frattura scomposta del quinto dito del piede sinistro in seguito ad un incidente domestico, così aveva parlato davanti ai microfoni: “Ho preso un colpo al mignolo del piede, è fratturato, speriamo di poter recuperare più in fretta possibile. Il rientro? L’obiettivo è l’inizio del campionato magari anche prima, vediamo. Dopo l’operazione si vedrà. Ce la metterò tutta per tornare presto in campo. Il nuovo Genoa? La società sta lavorando benissimo. Sono arrivati giocatori importanti come Marchetti che ha fatto molto bene alla Lazio. Poi è arrivato Sandro e anche tanti altri giocatori nuovi. Bertolacci? Non l’ho sentito. Perin? E’ un amico, gli ho fatto l’in bocca al lupo, spero possa ritagliarsi il giusto spazio alla Juventus”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.