Costano cari alla Juventus i “cori insultanti” col Napoli: chiusa la Sud contro il Genoa

Mano pesante del giudice sportivo contro la società bianconera anche a causa di "un coro discriminatorio di matrice evidentemente razziale nei confronti del calciatore della Soc. Napoli Koulibaly" afferma il comunicato di Lega

879
Lo stadio della Juventus (Foto tweet ufficiale Juventus)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Costano cari alla Juventus i “cori insultanti di matrice territoriale” intonati dai tifosi sabato scorso nella partita contro il Napoli. Il giudice sportivo ha sanzionato la società bianconera con 10mila euro di multa e chiusa la Curva Sud (quella dove sono gli ultras) per la prossima partita contro il Genoa che si giocherà sabato 20 ottobre alle ore 18. La decisione è stata presa poiché i cori sono stati “reiterati ed aggravati dalla recidiva specifica  si legge nella nota della Lega di serie A – nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, provenienti dalla grande maggioranza dei tifosi assiepati nel settore interessato, e pertanto percepiti in tutto l’impianto”. Ma non è tutto: i cori precedenti, continua il comunicato, sono stati “preceduti altresì, al 6° minuto del secondo tempo, da un coro discriminatorio di matrice evidentemente razziale nei confronti del calciatore della Soc. Napoli Koulibaly, seppur non qualificato autonomamente come tale dai collaboratori della Procura federale nella loro segnalazione”. Il giudice Gerardo Mastrandrea conclude: “Sanzione complessivamente disposta visti gli artt. 11 comma 3 e 12 comma 3 CGS, tenuto conto delle circostanze aggravanti anche per la recidiva, con assorbimento della facoltà di sospensione di cui all’art. 16 comma 2 bis CGS quanto alla fattispecie di denigrazione di matrice razziale”. Anche il Napoli è stato sanzionato con 15mila euro per il lancio di un seggiolino da parte di un tifoso contro quelli bianconeri. Multa di 5mila euro alla Roma per il lancio di fumogeni in campo da parte dei propri tifosi durante il derby.

Nessun provvedimento disciplinare contro il Genoa. Il Parma, prossimo avversario al Ferraris del Grifone, ha visto la diffida per Barillà. Squalificato per il giocatore del Napoli Mario Rui per l’espulsione per doppia ammonizione. Infine Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, è stato multato con 5mila euro a causa della spinta senza conseguenze inferta al tecnico della Fiorentina Stefano Pioli a fine partita.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.