Corriere dello Sport – Strootman: «All’Olimpico una gara speciale»

L'olandese è stato per cinque stagioni alla Roma: ora è vicino all'addio al Genoa

Strootman Genoa
La conclusione potente di Strootman (foto @nmorassuttiph)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Giocare all’Olimpico per me sarà speciale, se il mister mi farà scendere in campo mi divertirò». Il Corriere dello Sport riprende stamane le dichiarazioni rilasciate da Kevin Strootman a Radio TV Serie A con RDS. Il centrocampista sarà il grande ex di Roma-Genoa: fu nella capitale che lo soprannominarono “lavatrice” per la sua capacità di catturare le palle “sporche” e restituirle “pulite” ai compagni.

L’olandese è ormai ai saluti con il club rossoblù, dove è stato protagonista in serie B e in A ha collezionato 20 presenze, e probabilmente dovrebbe tornare in Olanda oppure potrebbe anche ritirarsi. In particolare, nel suo intervento il giocatore ha svolto un paragone tra Gudmundsson e e Salah che aveva conosciuto alla Roma: «Dissi che a Roma Momo non faceva sempre gol, pur arrivando 4-5 volte davanti alla porta. Alla fine qualcuno diceva: se facesse sempre gol sarebbe uno da Real Madrid o Liverpool. E alla fine ci è andato a giocare. Ecco, se Gudmundsson farà pure questo salto, per me potrà andare in un super top club. Deve farlo per poter diventare un fuoriclasse, perché la sua qualità è già indiscutibile».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.