CORRIERE DELLO SPORT – Lega e Diritti tv la partita è doppia

Oggi l'amministratore delegato De Siervo tratterà con Sky per l'ultima rata che l'emittente non vuol pagare. Si parla anche con il fondo Cvc che ha offerto 2,2 miliardi di euro

370
Diritti tv Sky Perform DAZN Dazn Corriere della Sera pallone

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Lega serie A è impegnata su due fronti, spiega il Corriere dello Sport oggi in edicola. Da un lato oggi l’amministratore delegato de Siervo avrà un incontro molto importante con Sky per la risoluzione della questione dell’ultima rata che l’emittente non vuole pagare: se entro una settimana non si arrivasse a una soluzione, i club hanno votato (ad eccezione di Bologna e Sassuolo, astenute) di far partire le ingiunzioni di pagamento. Tuttavia, ci sono possibilità per arrivare a un accordo. Intanto, la Lega sta esaminando la proposta del fondo americano Cvc pari a 2,2 miliardi di euro che la serie a vorrebbe però elevare fino a 2,5 per il prossimo triennio.

Tuttavia, alcuni club hanno la necessità di reperire liquidità, soprattutto se saltasse l’accordo con le pay tv. In particolare, quelli che hanno ottenuto le somme in anticipo dell’ultima rata con le operazioni di factoring, dovranno rientrare con le banche: alcuni fondi e istituti di credito (Blackstone, JP Morgan, Silver Lake Partners) hanno offerto prestiti ponte.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.