Correva l’anno 1942: il Genoa supera in rimonta il Liguria

La prima frazione vede i "liguriani" in vantaggio per 3 a 1, ma i rossoblù nella ripresa in inferiorità numerica si portano sul pareggio: poi nel finale arriva il gol vittoria

519
GENOA 1941-1942. Una formazione del Genoa 1941-1942 (l'anno dopo la squadra sarà più o meno la stessa). Da sinistra in piedi: Allasio, Conti, Marchi, Genta, Bertoni e Sain. Accosciati: Trevisan, Neri, Ispiro, Spadoni e Andrighetto. Il primo in alto a sinistra, Federico Allasio, è il papà della bella e affascinante attrice degli anni Cinquanta, Marisa Allasio. Il primo in alto a destra è Orlando Sain, portiere soprannominato "O Tenaggia" (il Tenaglia) che vinse una Coppa Italia nel 1939 con l'Inter di Meazza (Foto Fondazione Genoa)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Correva l’anno 1942: il 10 maggio il Genoa, allora targato Genova 1893 a causa dell’imposizione del linguaggio autarchico del fascismo, batte in rimonta il Liguria per 4 a 3 nello stadio del Littorio a Cornigliano. La prima frazione vede i “liguriani” in vantaggio per 3 a 1, ma i rossoblù nella ripresa in inferiorità numerica si portano sul pareggio. A cinque minuti dalla fine arriva il gol della vittoria per il Grifone.

LIGURIA – GENOVA 1893 3 – 4

RETI: 1′ Alghisi, 19′ Trevisan, 20′ Borrini, 23′ Pisano, 73′ Neri, 74′ e 86′ Ispiro.

LIGURIA: Venturini, Tabor, Callegari, Tortarolo, Pisano, Renoldi, Meroni, Magni, Borrini, Stella, Alghisi. Allenatore: Baloncieri.

GENOVA 1893: Sain, Marchi, Sardelli, Spadoni, Allasio, Andrighetto, Neri, Trevisan, Ispiro, Bertoni, Conti.

ARBITRO: Bertoglio di Torino.

ESPULSO: 55′ Trevisan.
Tratto da “Accadde domani… Un anno con il Genoa” di Aldo Padovano – Editore De Ferrari

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.