Con Calvarese il Genoa non ha mai vinto in trasferta

A livello statistico, il Genoa non inaugura la stagione con i favori della cabala, visti i precedenti con gli arbitri designati. Negli annali anche un Roma-Genoa 4-0 diretto dall'arbitro di Teramo

707
Calvarese
Gianpaolo Calvarese (Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sarà Giampaolo Calvarese, arbitro della sezione di Teramo, a tagliare il nastro inaugurale della stagione 2019/20 rossoblù. Per il fischietto abruzzese, di professione ingegnere, si tratta della decima designazione in carriera, ottava con il Grifone che vola lontano dal “Luigi Ferraris”.

I precedenti non sono dei più rosei: con il direttore di gara 43enne, infatti, il Genoa ha riportato ben cinque sconfitte e tre pareggi. L’unica vittoria genoana con Giampaolo Calvarese arbitro centrale risale al febbraio 2013: il Genoa ospitava l’Udinese (1-0 il finale) e la giacchetta nera era alla sua prima volta in assoluto con i colori rossoblù più antichi d’Italia. Da allora mai più una vittoria.

Negli annali calcistici, peraltro, risulta già una gara Roma-Genoa diretta da Giampaolo Calvarese: ultima di andata della stagione agonistica 2013/14 ed il Grifone tornò dalla Capitale con un poker di reti al passivo, senza riuscire a segnare neanche il gol della bandiera.

Completeranno la squadra arbitrale gli assistenti Stefano Liberti (sezione di Pisa) e Dario Cecconi (Empoli). Il primo non è mai stato designato per trasferte del Genoa mentre con il secondo, sempre in trasferta, il Grifone ha perso nell’unica occasione presentatasi. Riccardo Ros (Pordenone) ricoprirà il ruolo di quarto ufficiale di gara; anche con lui, il Genoa in trasferta non ha mai vinto.

In cabina di regia andranno Michael Fabbri (Ravenna) e Matteo Passeri (Gubbio), alla sua prima esperienza di a-Var con il Genoa, mentre con il primo il Genoa ha collezionato due sconfitte su due designazioni complessive, tra casa e trasferta.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.