Compie 81 anni l’ex portiere del Genoa Mario Da Pozzo

Con la maglia del Genoa dal 1961 fino al 1965, mantenne la porta inviolata per 791' nella stagione '63/64

573
Da Pozzo
Mario Da Pozzo, portiere del Genoa dal 1961 al 1965 (Figurine Stef Campionato 1964/65 - Wikipedia)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ottantuno anni fa nasceva a Legnano Mario Da Pozzo. Cresciuto nelle giovanili del Virtus Vigo nel ruolo di portiere, sarebbe presto diventato una leggenda del calcio italiano grazie alle due Coppe delle Alpi vinte (1962 e 1964) e all’imbattibilità della porta avvenuta nella stagione ’63/64 con la maglia del Genoa (791’). Sotto la Lanterna rimase dal 1961 fino al 1965, dove giocò con la maglia del Grifone 122 partite per poi trasferirsi prima a Varese e poi a Mantova. Qui si dimostrò di fondamentale importanza tenendo chiusa la porta per 878’ nel 1970/71: un contributo che valse il ritorno in Serie A per il club biancorosso.
In una carriera ricca di imprese sul manto erboso, Da Pozzo è entrato nel cuore di tutti per i rapporti che ha stretto con la gente intorno a lui. Occhetta e Rivara, Baveni e Pantaleoni ai tempi del Genoa, i compagni di squadra come Giacomini, Locatelli, Meroni. Il forte legame con l’allenatore Santos, la cui perdita lo segno al punto da decidere di ospitare a casa le sue figlie.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.