Collovati a Telenord: «Bisogna fare ponti d’oro a Ballardini per ciò che ha fatto»

L'ex difensore del Genoa: «L'idea che ho è che manchi un progetto, si reputa sempre chi arriva di passaggio»

2223
Ballardini Genoa
Mister Ballardini (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Ballardini sì, Ballardini no, non si può arrivare a questo punto ad interrogarsi su questo dopo la quarta volta che viene richiamato». Lo ha affermato Fulvio Collovati a We Are Genoa su Telenord. Secondo l’ex difensore rossoblù bisogna ringraziare il tecnico: «A Ballardini bisogna fare ponti d’oro per quello che ha fatto. Non farglieli significa che qualcosa non va».

E aggiunge: «Io, orgoglioso come sono, al terzo o quarto richiamo non sarei venuto intanto so che poi il presidente non mi riconferma». Collovati non sembra avere molta fiducia nel futuro rossoblù: «L’idea che ho è che manchi un progetto, si reputa sempre chi arriva di passaggio. Il Genoa deve trovare stabilità, è la squadra più antica d’Italia e meriterebbe ben altro».

Collovati Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.