Claudio Onofri: «Addio Tarcisio, eri una persona speciale»

L'ex capitano del Genoa ricorda su Facebook il mitico difensore della Nazionale e allenatore rossoblù

2767
Burgnich
Il cipiglio di Tarcisio Burgnich (da wikipedia)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Claudio Onofri ha omaggiato sul proprio profilo Facebook Tarcisio Burgnich, mitico difensore della Nazionale e allenatore del Genoa. Scrive la bandiera rossoblù: «Sarti, Burgnich, Facchetti…una filastrocca che tutti gli italiani conoscono a memoria….te ne sei andato e per me il dolore è doppio perché dopo il litigio negli spogliatoi dopo una partita della tua prima esperienza al Genoa che in seguito mi costò la cessione al Catania e la fine del mio curriculum da calciatore rossoblù, si instaurò un rapporto di amicizia consolidato nella seconda tua esperienza col Grifone e in altre occasioni quando ci vedevamo ovviamente in qualche Stadio in giro per l’Italia…perché??? Perché eri un SIGNORE una persona speciale addirittura migliore del calciatore che tutti abbiamo ammirato per anni all’Inter e in Nazionale. Il calcio di oggi avrebbe bisogno si di un marcatore arcigno come te ma sopratutto dei tuoi comportamenti che ti esponevano come FUORICLASSE assoluto umanamente. R.I.P. TARCIO t.v.b.».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.