Chiappino: «Vittoria meritata, vogliamo tornare ai livelli dei primi tre mesi»

Il tecnico della Primavera rossoblù: «Per alcuni mesi siamo stati tra le prime 3/4 posizioni e vorremmo riproporci. Abbiamo avuto un periodo di appannamento dovuto anche ad alcuni problemi fisici, ma va bene così»

970
Chiappino Genoa Primavera
Luca Chiappino (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un’impresa da Genoa è quella che si è vista questo pomeriggio allo stadio Ale & Ricky di Torino, dove i ragazzi di mister Chiappino sono riusciti a conquistare i tre punti imponendosi per 1-2 in extremis sui pari età della Juventus. A dare il via alle danze la Vecchia Signora grazie alla rete di Sene, poi le risposte nel secondo tempo di Serpe e di Buonavoglia in pieno recupero. Con il successo appena ottenuto, i rossoblù si proiettano in zona play-off e raggiungono la Sampdoria al sesto posto. Al termine della sfida, i microfoni di Pianetagenoa1893.net hanno raggiunto il tecnico della Primavera genoana. Ecco le sue dichiarazioni:

 

Una gara difficile, sofferta, giocata contro una squadra ostica e vinta in extremis grazie ad una grande forza di volontà.

 

«Siamo ovviamente soddisfatti per come sia finita la partita. Nel primo tempo è vero che abbiamo un po’ sofferto il loro palleggio, ma non abbiamo subito quasi niente. Anzi, abbiamo avuto alcune occasioni importanti come la parata del loro portiere. Poi abbiamo preso gol su un errore individuale e per qualche minuto siamo andati in difficoltà. Nel secondo tempo abbiamo fatto la gara che avrei voluto fare fin dall’inizio, con molto più possesso palla e attenzione. Dopo l’1-2 non ci hanno creato più problemi e abbiamo avuto un predominio tecnico e fisico. Il risultato è ampiamente meritato».

 

Con i tre punti di oggi, in attesa del risultato dalla sfida tra Sampdoria ed Empoli, raggiungete i blucerchiati al sesto posto. Com’è il morale dello spogliatoio?

 

«A noi fa piacere, perchè si lavora per vincere tutte le partite. Per alcuni mesi siamo stati tra le prime 3/4 posizioni e vorremmo riproporci. Abbiamo avuto un periodo di appannamento dovuto anche ad alcuni problemi fisici, ma va bene così. Piano piano cerchiamo di riuscire a recuperare posizioni, mancano otto partite. Non dobbiamo essere stressati dalla posizione in classifica. Dobbiamo tornare a giocare ai livelli dei primi tre mesi e allora potremo toglierci delle soddisfazioni».

 

Lei è sempre rimasto con i piedi  per terra, dicendo come l’obiettivo di questa squadra, vista la difficoltà del campionato, fosse la salvezza, ma vorrei chiederle: alla luce di quanto fatto oggi, la meta di questa squadra può essere l’accesso alla zona play-off?

 

«Noi dobbiamo continuare a pensare alla salvezza. Non lo dico per mettere le mani avanti, ma prima dobbiamo guardare verso il basso. Perchè dico questo? Perchè prima ci togliamo dalle zone pericolose, visto che la classifica si è accorciata molto e si può essere risucchiati in qualsiasi momento, poi, se continuiamo a giocare con la mentalità di una squadra che ogni settimana va a giocarsi una finale, allora possiamo toglierci delle soddisfazioni guardando in avanti. Prima, però, dobbiamo toglierci dalle situazioni scomode, giocando come un gruppo. Se pensiamo di essere più forti e più belli degli altri, si va incontro a brutte figure».

 

Per terminare, una domanda su Bianchi, oggi inutilizzato. La scelta di tenerlo in panchina è stata dovuta a problemi fisici del giocatore o per dare spazio ad altri ragazzi?

 

«Lui ha giocato tanto ed è anche tornato da un infortunio. Oggi è stata proprio una scelta nostra quella di farlo rifiatare un po’, perchè aveva bisogno di un po’ di recupero e oggi era una gara davvero complicata e dispendiosa a livello di forze. Abbiamo bisogno di Flavio nelle prossime partite, perchè è il nostro attaccante di riferimento e nostro capitano. Dobbiamo preservarlo nei momenti di appannamento e oggi c’è stata l’occasione. Ho fatto scendere in campo altri e hanno fatto molto bene».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.