Champions League: l’Atalanta ferma il City di Guardiola. Juve, blitz a Mosca

I bianconeri di Sarri raggiungono gli ottavi di finale

356
Manchester City-Atalanta
Il terzino Walker in porta durante Manchester City-Atalanta (dal profilo Twitter del City)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Juventus sbanca il Central Stadium di Mosca in una gara fotocopia a quella giocata contro il Genoa. Sofferta fin dall’inizio ma decisa nel finale da una giocata individuale. 2-1 per i bianconeri al 93′ siglato da Douglas Costa: in precedenza le reti di Ramsey e Aleksej Miranchuk. Tre punti ai bianconeri, la prima italiana qualificata agli ottavi di finale (con due turno d’anticipo).

L’Atalanta di Gasperini ferma il Manchester City e guadagna il suo storico primo punto in Champions League: 1-1 il finale a San Siro. In gol Sterling al 7′ e Pasalic al 49′: rigore fallito da Gabriel Jesus al 43′. La squadra di Guardiola ha chiuso con il terzino Walker in porta a seguito dell’espulsione di Claudio Bravo all’81’: l’Atalanta non ne ha approfittato calciando in porta solo una volta (su punizione). I bergamaschi restano ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi stante il 3-3 tra Dinamo Zabagria-Shakhtar.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.