Cessione Genoa: i tifosi propongono la nomina di un commercialista per essere informati

La proposta, illustrata ieri da Roberto Scotto durante la festa dei Figgi do Zena, è stata spiegata a Pianetagenoa1893.net dal capotifoso: «Vogliamo conoscerne tutti gli sviluppi»

5229
Roberto Scotto (al centro col microfono in mano) mentre illustra la sua proposta per la cessione del Genoa
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Tifoseria organizzata (e non) del Genoa passa dalla semplice contestazione al presidente Enrico Preziosi a un atteggiamento costruttivo. Lo ha spiegato ieri, durante la festa dei Figgi do Zena (in corso fino a stasera ai Giardini Cavagnaro di Genova), lo storico capotifoso rossoblù Roberto Scotto assieme a Giovanni Villani (Fondazione Genoa), Guido Levi (Muro dei Grifoni) e Stefano Grazioli rappresentante dell’Acg, oltre a Davide Traverso nelle vesti di moderatore. «Vogliamo essere informati in modo costante sulla trattativa per la cessione del Genoa: vogliamo conoscerne tutti gli sviluppi. A questo scopo daremo l’incarico a uno studio di commercialisti» spiega Scotto a Pianetagenoa1893.net. Una sorta di vigilanza sull’effettiva vendita del club da parte dell’azionista di maggioranza: l’idea sarà illustrata sulla pagina Facebook dello stesso Scotto. Il progetto, prosegue il capotifoso, «coinvolge tutte le componenti è stato dato anche alla Fondazione, ai Piccoli azionisti del Genoa, oltre che all’Acg, ai club e ai genoani che non sono organizzati». Al momento la trattativa non presenta novità: «E’ tutto fermo» conclude Scotto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.