Carlo Coppola: «Sfida molto importante per il Genoa a Napoli»

L'agente di Cesare Prandelli: «Io non penso che il Grifone sia in una situazione critica perché ha battuto la Juventus e ha perso contro l’Inter che ha giocato una partita perfetta»

486
Prandelli
Mister Prandelli (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Sarà una partita dai diversi contorni sia per il livello affettivo sia per la difficoltà del Genoa». Ai microfoni di Radio Crc, nel corso del programma “Un calcio alla radio”, condotto da Umberto Chiariello, è intervenuto Carlo Coppola, agente del tecnico del Genoa Cesare Prandelli, sulla sfida di domenica sera allo stadio San Paolo. «Io non penso che il Genoa sia in una situazione critica – spiega l’agente – perché ha battuto la Juventus e ha perso contro l’Inter che ha giocato una partita perfetta. Ha difficoltà nel reparto difensivo ma il mister è sereno».

Secondo Coppola «fino ad ora è stato fatto un lavoro eccellente; ricordiamoci in che situazione era il Genoa. Prandelli ha un contratto fino all’anno prossimo ed è felice di esserci perchè è stato contagiato dall’entusiasmo e dalla creatività del Presidente. Il Genoa ha trovato un avversario più forte, basta vedere i movimenti di Icardi nei primi cinque minuti. Vedo un Napoli forte con un allenatore fantastico. Ancelotti non sbaglierà nella preparazione della partita contro l’Arsenal. Poi, rientra Insigne lanciato in Nazionale da Prandelli. Domenica sera ci saranno le prove generali per l’Arsenal e per la Sampdoria».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.