Capocannonieri: ciao CR7 e Pipita, Piatek è in vetta

Il centravanti polacco del Genoa è in testa alla classifica marcatori assieme a Benassi della Fiorentina con 3 reti: Cristiano Ronaldo e Higuain sono ancora a 0 gol

1134
Piatek
Piatek (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Piatek non finisce di stupire. Dopo aver segnato gol a grappoli nelle amichevoli estive e un poker in Coppa Italia contro il Lecce, il centravanti polacco del Genoa è in testa alla classifica marcatori assieme a Benassi della Fiorentina con 3 reti. Nella sciagurata serata di ieri sera è stato uno dei pochi elementi positivi: l’attaccante ha messo a segno una doppietta. Di questo passo, il Grifone non dovrebbe avere problemi a centrare la porta avversaria: non a caso Piatek è stato convocato nella nazionale Polacca per la Nations League e giocherà proprio contro l’Italia.

Ma Piatek gode anche di un altro primato in queste prime tre giornate della serie A (e una da recuperare contro il Milan, come anche il viola Benassi contro la Sampdoria). Come rileva Calciomercato.com l’anno scorso la graduatoria dei bomber del nostro campionato erano dominata da Dybala e Icardi erano al comando con 5 gol, seguiti da Immobile a 4, poi Quagliarella e Thereau a 3. Ebbene, quest’anno c’è stata la rivoluzione copernicana con l’arrivo di Piatek e Benassi: Dybala (1 sola presenza) è fermo a 0 reti come Icardi e Thereau che non ha giocato nemmeno un minuto. Immobile ha centrato solo una volta il bersaglio, così come Quagliarella: anche se il suo gol contro il Napoli è stato di pregevole fattura. Non solo: il centravanti rossoblù guarda dall’alto in basso un certo Cristiano Ronaldo (o CR7 che dir si voglia) e un tale Gonzalo Higuain, tristemente fermi al palo. Il campionato è appena iniziato, ma Piatek si gode per ora questa soddisfazione.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.