Calcagno (Aic): «I tifosi di nuovo allo stadio? I calciatori sono i primi a volerlo»

«Ma non dipende da loro: anche il Coni auspica per la riapertura, ma siamo tutti nelle mani del CTS» ha spiegato il vice presidente del sindacato calciatori

470
Calcagno AIC
Umberto Calcagno, vicepresidente AIC (foto di AIC)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Riapertura stadi? I calciatori sono i primi a voler avere i propri tifosi allo stadio, ma non è qualcosa di nostra competenza». Umberto Calcagno, vice presidente dell’Aic, ha commentato ai microfoni di Radio Punto Nuovo la possibilità di un ritorno del pubblico negli stadi. «Anche il Coni auspica per la riapertura, ma siamo tutti nelle mani del CTS. Stiamo spingendo affinché ci possa essere un’apertura in questo senso, nelle misure in cui è possibile farlo. Tornare alla normalità sarebbe molto bello ed un bel segnale per l’intero Paese» ha concluso Calcagno.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.