Calaiò: «Genoa? Non è soltanto un periodo no, dovrebbe voltare pagina»

L'ex attaccante rossoblù a PianetaserieB: «Anche se hai profili in grado di fare la differenza non è detto che vinci, anzi è più difficile quando hai tante “prime donne”»

Emanuele Calaiò dopo un gol con la maglia del Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Sono convinto che non sia soltanto un periodo no, è semplicemente la testimonianza della difficoltà della Serie B». Emanuele Calaiò ha provato a spiegare a PianetaserieB.it quali potrebbero essere le cause del momento difficile attraversato dal Genoa. L’ex attaccante rossoblù rammenta una delle “leggi” non scritte della serie cadetta: «Non è detto, infatti, che se retrocedi dalla A poi riesci nell’intento di tornarci immediatamente».

Ci potrebbero anche essere altri due fattori che non renderebbero facile il cammino del Grifone: «Nel campionato cadetto confluiscono calciatori che arrivano dalla C e che spesso hanno più fame degli altri. Anche se hai profili in grado di fare la differenza non è detto che vinci, anzi è più difficile quando hai tante “prime donne”: hai la consapevolezza di essere una squadra forte, ti senti appagato e manca un po’ di grinta». Calaiò conclude: «Il Genoa dovrebbe voltare pagina da questo punto di vista».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.