Buon compleanno a Fabrizio Gorin, sempre nei cuori di tutti i tifosi rossoblù

Nasceva oggi a Venezia il giocatore che dal 1978 al 1982 indossò la maglia del Genoa

880
Fabrizio Gorin al tiro (da genoacfc.it)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Buon compleanno a Fabrizio Gorin, sempre nei cuori di tutti i tifosi rossoblù che purtroppo una leucemia fulminante nel 2002 lo ha strappato ai suoi affetti. Nasceva oggi a Venezia il giocatore che dal 1978 al 1982 indossò la maglia del Genoa: 119 presenze tra serie A e serie B condite da 4 gol. Carattere irruento, duro e deciso nei suoi interventi: non a caso i tifosi lo chiamavano Fabrizio “picchia” Gorin. Segnò un gran gol con una con una legnata nel derby in serie B del 16 marzo 1980: l’ultimo del primo pareggio rossoblù in Fiorentina-Genoa 3-2 il 22 novembre 1981. Tornò al Genoa come vice del suo “fratello” Claudio Onofri, a cui era legato da un affetto profondo: in seguito diventò allenatore nelle giovanili. Nel decennale della scomparsa, nella chiesetta di Villa Rostan, don Gallo aveva celebrato la messa di suffragio: «Con l’inno del Genoa a risuonare sull’altare. E anche gli ex capi del tifo blucerchiato a rendergli omaggio» racconta il sito ufficiale del Grifone. Ciao Fabrizio, ovunque tu sia!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.