Brunello a PG: «Genoa, che battaglia. I miei ragazzi hanno gli anticorpi giusti»

«Soddisfatto di come siamo arrivati a fine stagione» spiega il mister

658
Brunello
Davide Brunello (Foto Genoa cfc )
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa Under 15 batte il Sassuolo e accorcia in classifica. Il 3-2 ottenuto sui campi di Begato proietta i ragazzi di mister Brunello a meno tre dalla capolista Fiorentina. Pianetagenoa1893.net ha intervistato il tecnico rossoblù a fine partita.

Brunello, che partita è stata? «Una battaglia: merito ai miei ragazzi e merito anche al Sassuolo che occupa una posizione di classifica tranquilla, senza particolari ambizioni. Abbiamo vinto con merito all’ultimo minuto nonostante l’uomo in meno grazie a due perle di Seydou Fini, un ragazzo del 2006 che gioca con i 2004».

Le finali scudetto sono sempre più vicine. «Mancano tre partite alla fine della stagione regolare: Cremonese e Lazio in trasferta, Torino in casa. Le finali rappresentano uno degli obiettivi stagionali: prima viene la crescita del calciatore in un girone che reputo di alto livello. Se lo sviluppo della squadra è supportata dai risultati, ovviamente, tutto è più semplice».

Quanto è cresciuta la sua squadra da inizio stagione? «Molto! Così mi prendo il merito (ride, ndr). A parte gli scherzi, lavoro con questi ragazzi da due anni e penso di aver insegnato qualcosa a loro: conoscono i valori del Genoa e conoscono il mio calcio propositivo. Hanno gli anticorpi giusti per il resto della loro carriera. Sono soddisfatto di come siamo arrivati a fine stagione».

Alessandro Legnazzi

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.