Brenzini a Telenord: «Confronto doveroso tra Preziosi e Andreazzoli»

Il giornalista di Radio Nostalgia ha spiegato del colloquio tra il presidente del Genoa e il tecnico dopo la sconfitta a Cagliari

6681
Preziosi
Enrico Preziosi a Pegli (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«L’incontro tra Preziosi e Andreazzoli c’è stato, ma mi sarei preoccupato se non si fosse svolto». Il giornalista di Radio Nostalgia Pinuccio Brenzini ha spiegato in collegamento con Tgn calcio sera su Telenord che c’è stato un colloquio tra il presidente del Genoa e il tecnico dopo la sconfitta a Cagliari maturata nei minuti finali. «Non credo – prosegue Brenzini – che bisogna usare due parole: delegittimazione e destabilizzazione. Queste parole sono usate nell’ambiente Genoa, dove vediamo tutto gigantescamente negativizzato o positivizzato a seconda dei casi. Io credo che sia un semplice e doveroso confronto poiché c’è una squadra con delle ottime potenzialità, sono stati acquistati degli ottimi giocatori, a mio avviso: ma tutto ciò dovrà essere dimostrato nel corso del campionato. Dunque è stato un confronto doveroso».

Dopo la sconfitta di venerdì, ci si può attendere forse qualche cambiamento mercoledì contro il Bologna: «Se Andreazzoli mi avesse detto cosa cambia – conclude Brenzini – sarebbe stata un’ulteriore pessima informazione. Non me l’ha detto e non lo so: posso immaginare che ci possa essere un ritorno alla prima formazione. Credo che non rivedremo un trequartista come Saponara e magari sarà inserito quando si proverà a vincere la partita, se così sarà, nella seconda parte della gara».

Mister Aurelio Andreazzoli (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.