Braglia: «La Super League esautora il popolo del calcio»

«L'attuale contesto è peggiore di quello pre-pandemico» spiega l'ex portiere

217
Braglia Genoa Pandev
Simone Braglia (dal profilo Twitter @CBF_Futbol)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Intervenuto durante la trasmissione tematica “We are Genoa”, su Telenord, l’opinionista Simone Braglia è tornato sulla spinosa vicenda Super League: «Ogni azienda in default deve fallire: la Juventus è una di queste, Exor ha effettuato tre aumenti di capitale negli ultimi anni. Andrea Agnelli deve spiegare perché ha detto quelle brutte parole sulla partecipazione non meritoria dell’Atalanta alla Champions League. Lega e Uefa, però, sono ugualmente colpevoli poiché hanno dato a queste persone il potere di fare qualsiasi cosa. L’attuale contesto è peggiore di quello pre-pandemico: il popolo è esautorato, come diceva Scoglio. Ha ragione Klopp: chi partecipa, esca dalle competizioni».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.