Braglia: «Il Torino deve battere l’Empoli per andare in Europa, è un piccolo vantaggio per il Genoa»

L'eroe di Anfield Road parla come si può conquistare la salvezza: «In ogni caso se il Grifone vince sia col Cagliari che con la Fiorentina non ci sono problemi»

824
Braglia
Simone Braglia (Foto Pianetagenoa1893.net)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Vedendo come è andata ieri sera, con la conquista della Coppa Italia da parte della Lazio, ora c’è un piccolo vantaggio per il Genoa». Simone Braglia, eroe di Anfield Road, si dimostra moderatamente ottimista ai microfoni di Tuttomercatoweb.com. L’ex rossoblù spiega. «Se il Torino vuole andare in Europa, domenica dovrà battere l’Empoli che comunque giocherà alla morte. In ogni caso se il Genoa vince sia col Cagliari che con la Fiorentina non ci sono problemi».

Braglia parla anche della situazione economica e tecnica del Grifone: «Purtroppo la gestione finanziaria non ha premiato quella tecnica. Sono stati via via venduti i migliori per sanare le gestioni pregresse. Cinque-sei anni fa al Genoa c’erano rose con tantissimi giocatori, spropositate per le possibilità economiche del club. Il responsabile è il presidente che si è preso le colpe ma i dipendenti del Genoa hanno portato a questa gestione che ha spazzato via il tifo più bello d’Italia».

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.