Stefano Borghi: “Racconterò Genoa-Liverpool, che emozione”

"Si tratta di un regalo alla città che porto nel cuore" spiega il giornalista pavese

1588
Genoa-Liverpool
La prima pagina della Gazzetta, il giorno dopo
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Stefano Borghi racconterà una pagina della storia del Genoa. «Racconterò tramite dei podcast delle partite storiche, la prima sarà Genoa-Liverpool di Coppa Uefa. Voglio fare un regalo anche alla città di Genova, che ho nel cuore e nella quale hanno lavorato anche mio papà e mio nonno. Che emozione».

Venendo alla situazione attuale del Genoa, Borghi spiega a ‘We Are Genoa’ su Telenord: «I risultati sono stati troppo buoni nelle prime partite, adesso pesano dei risultati avvenuti dopo prestazioni non così cattive. C’era bisogno di armonia di risultati. Il Genoa ha dei valori ma sa benissimo che non può navigare nelle zone alte della classifica».

«Pratto? Un gol e mezzo in finale di Libertadores, sono i paradossi del calcio. I calciatori hanno dei luoghi dove danno il meglio: Pratto è un attaccante prettamente da calcio Sudamericano. Lì è dominante in un gioco diverso» conclude il giornalista di DAZN.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.