Blazquez: «Gudmundsson? Nessuna offerta araba. Vendiamo se abbiamo un’alternativa»

Il ceo del Genoa: «Lega Saudita progetto meraviglioso, ci piacerebbe far parte di questo sviluppo»

Gudmundsson Blazquez Wander Zangrillo Genoa
Gudmundsson tra Blazquez, Wander e Zangrillo (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Andres Blazquez ha rilasciato un’intervista al sito arabo “winwin.com” nella quale spiega alcune dinamiche di mercato del Genoa, passate e presenti: «Abbiamo ricevuto diversi apprezzamenti per Gudmundsson ma, al momento, non è arrivata nessuna offerta ufficiale. In passato abbiamo rifiutato un’offerta della Fiorentina che si aggirava sui 30 milioni di euro, non perché non fosse una buona offerta, affatto, bensì perché è arrivata a gennaio e avevamo bisogno di continuare a lottare per i primi dieci posti. Trattenere Albert era per noi fondamentale per raggiungere l’obiettivo».

Tra le tante manifestazioni d’interesse, però, pare non esserci alcun club arabo: «Non abbiamo ricevuto alcun interesse dall’Arabia Saudita riguardo ai nostri giocatori. Ascoltiamo tutte le offerte, ovviamente, ma quando prendiamo la decisione di vendere un giocatore è perché abbiamo un’alternativa per sostituirlo in termini di qualità, prestazioni e comportamento. Siamo felici che altri club notino il lavoro che stiamo svolgendo»

«La Lega Saudita è un progetto meraviglioso, ne ho sempre parlato positivamente: la concorrenza sarà più forte ogni anno. Ci piacerebbe giocare alcune partite in Arabia Saudita. Siamo stati lì come società Genoa per partecipare a diversi eventi e ci piacerebbe far parte di questo sviluppo» chiosa Blazquez, ceo del Grifone.

Genoa Pianetagenoa1893.net Gilardino Gudmundsson Whatsapp

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.