Bilancio 2018: il Genoa diminuisce il rosso di oltre 12 milioni

L'anno scorso la perdita è stata di 4,8 milioni. Zarbano sulle voci di cessione: «La proprietà è pronta a valutare offerte, ma il valore della società non è all'ordine del giorno»

3651
L'Assemblea 2019 degli azionisti del Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il bilancio del Genoa chiuso al 31 dicembre è in miglioramento: la perdita è di 4,8 in miglioramento di oltre 12 milioni rispetto all’esercizio precedente. E’ quanto emerso dall’assemblea dei soci riunita questo pomeriggio al Museo rossoblù. Il documento contabile è stato approvato con 14 voti contrari e qualche astenuto. Il debito con l’erario è diminuito a fine dicembre a 58 milioni e nei primi tre mesi di questo anno è sceso a circa 39 milioni: il club vuole estinguerlo entro l’anno. Aumentano anche i diritti TV. I ricavi dal mercato di gennaio ammontano a 35 milioni: Piatek è stato ceduto al Milan per 33 milioni. Gli acquisti: Sturaro 10 milioni, Radovanovic 5 milioni, Lerager 6 milioni. L’amministratore delegato Alessandro Zarbano ha precisato sulle voci di cessione del Grifone da parte di Enrico Preziosi: «La proprietà è pronta a valutare offerte, ma il valore della società non è all’ordine del giorno».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.