Ballardini sulla Superlega: «Pensare che il calcio diventi un bene solo per pochi mi fa rabbrividire»

Il tecnico del Genoa: «E' sport popolare, per me il calcio è merito, è solidarietà, è bene comune»

1333
Davide Ballardini (Foto Genoa Channel)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Io sono cresciuto con questa passione, sognando di poter giocare contro i più bravi. Il calcio mi ha insegnato anche a stare al mondo». Nel corso dell’intervista a Genoa Channel alla vigilia della gara col Benevento, Davide Ballardini ha così commentato l’istituzione della Superlega europea. «Il calcio è popolare, per me il calcio è merito, è solidarietà, è bene comune. Quindi pensare che possa essere un bene solo per pochi e che solo quei pochi possano giocarsi qualcosa di importante mi fa rabbrividire e non è lo sport che io fin da bimbo ho amato» ha concluso il tecnico.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.