Ballardini: «Il Fondo ha entusiasmo e ottime intenzioni. Domani Caicedo non convocato»

«Sarà il tempo a dire se l'entusiasmo e l'affetto riuscirà a restare alto»

6803
Ballardini Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Ci siamo presentati ai nuovi proprietari, hanno grande entusiasmo e ottime intenzioni. Per tanti anni il Genoa è stato guidato bene dal presidente Preziosi: ora si apre un nuovo capitolo con la speranza che queste nuove persone facciano il loro meglio per uno dei club più importanti d’Italia e d’Europa». Sono le parole di Davide Ballardini rilasciate a Genoa Channel prima della sfida con il Verona. «La cessione ci ha tolto concentrazione? No, siamo presi dai nostri impegni. L’Hellas ha cambiato poco negli ultimi tre anni mentre il Genoa ha cambiato molto trovando altrettante difficoltà: serve presto tanta serietà e tanto impegno per formare una squadra competitiva» ammonisce il tecnico rossoblù.

Il Ferraris domani va verso il tutto esaurito, nei limiti delle restrizioni Covid, dopo la gratuità dei biglietti d’accesso: «Chi vuol bene al Genoa accoglie bene le persone che vengono con serietà e impegno. Sarà il tempo a dire se l’entusiasmo e l’affetto riuscirà a restare alto».

«Domani voglio rivedere lo stesso spirito di Bologna: grande cuore, testa, senso di squadra, furore e chiarezza nel gioco con e senza palla. Facile a parole ma abbiamo le capacità per riuscire. Ancora difesa a quattro? Voglio esaltare le caratteristiche dei nostri calciatori: l’importante è coprire bene il campo e dare più soluzioni a chi ha la palla. Caicedo ha ripreso a correre poco, sembra stia meglio ma certamente non sarà convocato: vediamo prossima settimana come reagirà» chiosa Ballardini.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.