Atalanta, Genoa, probabili formazioni: abbondanza per Ballardini

Il tecnico rossoblù ha anche a disposizione i due nuovi acquisti Strootman e Onguene: dovrà decidere se schierarli dal primo minuto

6944
Strootman Behrami Pandev Genoa
Strootman tra Behrami e Pandev (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tu chiamali, se vuoi, problemi: ma in realtà è manna dal cielo. Nella trasferta di domani a Bergamo contro l’Atalanta gasperiniana, che è in uno splendido momento di forma, Davide Ballardini avrà a disposizione abbondanza in ogni reparto: ci sono però due assenze di rilievo, Scamacca in attacco e Sturaro a centrocampo. Alla rosa si sono aggiunti i due nuovi acquisti Strootman in mediana e Onguene in difesa: la notte porterà consiglio al tecnico se inserirli o meno dal primo minuto. L’olandese ha tre allenamenti nelle gambe, il camerunense due: “Futurballa” (che dipinge capolavori come il grande pittore futurista Giacomo Balla) dovrà valutare entro domattina se i due rinforzi avranno assimilato anche la sua filosofia di gioco e i meccanismi del 3-5-2.

Davanti a Perin, la difesa dovrebbe essere composta da Masiello, Radovanovic e Criscito: possibile alternativa al serbo potrebbe essere Onguene per affrontare le due bocche da fuoco Ilicic e Zapata. La gara si deciderà con tutta probabilità sulle fasce, dove il tecnico nerazzurro (ed ex Genoa) Gasperini incentra il suo gioco: Zappacosta affronterà Gosens, mentre Czyborra se la vedrà con Hateboer. In mediana, Behrami-Badelj-Zajc con quest’ultimo pronto a sganciarsi verso le punte in fase di possesso palla: l’alternativa allo svizzero è la “lavatrice” Strootman per contrastare De Roon e Gosens. In attacco, il “missile” Shomurodov assieme a Destro: avranno contro l’ex Romero, oltre a Toloi e Djmsiti. Fischio d’inizio dell’arbitro Marinelli alle ore 18: passo e chiudo!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.