Agostini: «Sconfitta meritata, ci è mancata la “fame” sul più bello»

Il tecnico: «Il ko non cambia il nostro percorso e tutto quel che di buono abbiamo fatto finora»

Agostini Genoa Primavera
Mister Alessandro Agostini (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il destino era nelle mani del Genoa: dopo la sconfitta di Cagliari, passa a Torino e Sassuolo. Domani, in caso di vittoria dei granata e degli emiliani, i Grifoncini sarebbero esclusi dalla corsa play-off. «Abbiamo meritato di perdere perché il Cagliari ha avuto più voglia e fame di noi. Mi dispiace, perché ci giocavamo qualcosa di molto importante: è un peccato. Credevo che essere reduci da tre vittorie consecutive potesse darci la giusta consapevolezza per affrontare la partita, ma oggi siamo mancati sotto l’aspetto mentale, quello più importante, quello che sta alla base e che va al di là dei moduli, di tecnica e di tattica. Bisogna avere fame, poi si può vincere o perdere. Talvlta il risultato è bugiardo, non oggi» spiega mister Alessandro Agostini, intervistato da Pianetageano1893.net.

Il tecnico della Primavera genoana aggiunge: «Analizzeremo la partita e gli errori: la sconfitta non cambia il nostro percorso e tutto quel che di buono abbiamo fatto finora. È stato un cammino straordinario, la squadra ha pedalato tutto l’anno, e proprio per questo è un peccato che quando capitano queste situazioni in cui potresti prenderti ciò che meriti venga a mancare qualcosa».

«A prescindere dai risultati che arriveranno dalle altre partite, senza dubbio vogliamo chiudere bene la stagione. Il mio messaggio ai ragazzi è quello di sempre: servirà scendere in campo con la giusta fame, senza sperare nei risultati degli altri, che possono girare a favore oppure no. Dobbiamo sempre riuscire a mettere qualcosa di nostro, come avvenuto in tante partite. Di questa squadra abbiamo visto due facce: quando scendiamo in campo, scegliamo noi chi essere. Ai ragazzi ho detto che dobbiamo riuscire ad essere quelli che vogliamo» conclude mister Agostini.

Genoa Pianetagenoa1893.net Gilardino Gudmundsson Whatsapp

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.