Agipronews – Liverani e Juric i tecnici più a rischio esonero. Seguono Corini, Montella e Andreazzoli

Per i tecnici di Lecce e Verona (entrambe candidate per l'ultimo posto) la quota è fissata a 3,00: invece per quello del Genoa è a 4,00

1879
Serie A
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Manca meno di un mese al calcio d’inizio della Serie A, eppure, a bocce ancora ferme, il “totoesoneri” è un argomento già caldissimo, perlomeno sull’agenda degli analisti Sisal Matchpoint, che hanno stilato le quote sul primo allenatore a saltare la panchina in campionato. A giocarsi il poco ambito titolo di mister più in bilico sono due tecnici di squadre neopromosse: il confermato Fabio Liverani alla guida del Lecce e il neoassunto Ivan Juric che guida il Verona. Su entrambi la quota è fissata a 3,00. A brevissima distanza un altro tecnico appena arrivato in Serie A, Eugenio Corini del Brescia, dato a 3,50. Ma non sono solo gli allenatori delle neopromosse a rischiare: non se la passano infatti bene nemmeno Vincenzo Montella della Fiorentina e Aurelio Andreazzoli del Genoa, entrambi dati a 4,00, come riferisce Agipronews. Panchine decisamente più sicure, invece, per Eusebio Di Francesco e Marco Giampaolo, entrambi dati a 33,00, salda anche la posizione di Conte, per cui l’addio lampo all’Inter vale 50,00. Praticamente impossibile che i primi a saltare siano i contendenti annunciati per lo scudetto, ossia Maurizio Sarri e Carlo Ancelotti, entrambi a 100. Molto improbabile, infine, che il sempre agitatissimo campionato italiano si concluda addirittura senza nessun esonero, ipotesi quotata a 66,00.

VERONA E LECCE CANDIDATE PER L’ULTIMO POSTO – Vita durissima per le neopromosse. Il salto dalla Serie B alla A è spesso insostenibile, tanto che buona parte delle nuove arrivate torna indietro dopo una sola stagione, come capitato l’anno scorso a Empoli e Frosinone. L’andazzo sarà lo stesso anche nel prossimo campionato, a giudicare dalle valutazioni dei trader di Stanleybet, che hanno lanciato la scommessa sull’ultimo posto. Candidato numero uno è il Verona, a quota piuttosto bassa, 2,00. A ridosso il Lecce, a 2,50. Un po’ meglio sta la terza neopromossa, il Brescia, a 5,50. Le reduci dalla A dello scorso anno, riferisce Agipronews, sembrano attrezzate per sfuggire l’onta dell’ultimo posto: il Parma è a 12, il Cagliari a 15, l’Udinese a 20 e il Genoa a 25. Ultime due “possibili”, Sassuolo e Bologna a 34, per le altre si va in tripla cifra.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.