Fabrizio Preziosi: “Non ci sono problemi per il futuro di Gasperini”

Il dg rossoblù lo ha affermato stasera durante la festa dedicata a Fabrizio De Andrè, eliminando ogni dubbio sulla conferma del tecnico sulla panchina rossoblù per la prossima stagione

26
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Serata di gran gala per il Genoa e per i suoi dirigenti. Capitanati dal Direttore Generale Fabrizio Preziosi, dal Vice Presidente Gianni Blondet e dal tecnico Gianpiero Gasperini ed ad alcuni elementi della squadra, la dirigenza rossoblu ha visitato la mostra dedicata al cantautore Fabrizio De Andrè prima della festa a lui dedicata a Palazzo Ducale. Durante la visita alla mostra è arrivata anche la moglie di Faber, Dori Ghezzi (nella foto con Gasperini e il dg Preziosi), che insieme a Pietro Da Passano, presidente del Palazzo Ducale, hanno guidato la truppa rossoblu durante i ricordi e le canzoni di De Andrè. Oltre a Matteo Ferrari erano presenti Matteo Paro, Giuseppe Biava e Anthony Vanden Borre. «Per me è davvero un onore – comincia Fabrizio Preziosi – essere presente in questa cornice che unisce la tradizione di Genova ed il Genoa, visto che De Andrè era un grande genoano». Passando alla squadra, Fabrizio Preziosi spiega: «Il merito dei nostri risultati è da dividere con tutti, tra la società e la squadra è nato un mix che sta portando ottimi frutti. Adesso non resta che cercare di finire nel modo migliore questo campionato ed alla fine vedremo dove siamo arrivati. La Champions League è più un’ossessione della stampa, non della società». Riguardo al tecnico Gasperini, il dg rossoblu taglia corto: «Non ci sono problemi per il futuro del nostro mister».

Matteo Paro, che è da poco rientrato in gruppo, spiega: «Al momento mi sto allenando molto bene e spero di poter aiutare la squadra nel finale di stagione». Aggiunge Biava: «Sono contento di partecipare a queste serate che sono davvero piacevoli. A Cagliari anche se non ci saremo io e Matteo, sono convinto che i giovani faranno molto bene». Chiude l’ex giocatore della Roma: «A questo punto della stagione siamo in credito con la fortuna viste le tante situazioni sfortunate che ci sono capitate». Alla festa era presente anche D’Angelo, reggente della Fondazione Genoa 1893, che rivela: «Nel nostro museo sarà dedicata una parte ai tifosi eccellenti rossoblu con un ampio spazio proprio per Fabrizio De Andrè». Chiude Dori Ghezzi: “Una canzone di Fabrzio che possa additarsi a questa occasione? La stagione del mio amore visto che il Genoa era una sua grande passione”. Subito dopo la festa ha inizio con Pinuccio Brenzini che ha presentato la serata.

Fulvio Banchero

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.