Il punto sul Genoa Primavera: buon pareggio in rimonta col Verona

Da 1-3 a 4-4: emozioni al cardiopalma ad Arenzano, proprio come per la prima squadra al Ferraris

60
Il Genoa Primavera (Foto Genoa cfc)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Cari Amici dal Cuore rossoblù buona sera e Cari Auguri di un ottimo Santo Natale. Finalmente un po’ di sereno (come sono le giornate attualmente sulla nostra bella città) anche nel nostro cielo rossoblù. Dopo le continue batoste dovute subire nella prima gestione tecnica della squadra,  l’avvento di Zio Balla ha contribuito a raddrizzare abbastanza la barca. Non nascondiamocelo, i numeri sono chiari: a fronte di 6 punti racimolati nelle prime dodici giornate, Ballardini e i suoi collaboratori son riusciti a conquistarne undici in sei gare! Per carità, siamo ancora in acque agitate in classifica, però potremo tirare un sospirone di sollievo mentre guarderemo il Presepe a Natale. Sì perché circa un mese fa’ eravamo a fare i conti che forse avremmo potuto girare alla fine del girone d’andata a 11 forse 12 punti! Invece con calma e buon senso l’Uomo di Ravenna ha sistemato un po’ di cose. Della brutta partita di oggi però ci sono poche cose da salvare oltre, naturalmente, al preziosissimo risultato. D’accordo, la partita era difficile per un sacco di motivi però mi sembra esagerato esserne venuti a capo solo al novantunesimo e pure su rigore. “Cose da Genoa” si potrebbe obbiettare. D’accordo, ma le coronarie sono ormai deboli e logore. Comunque, in attesa di una campagna di gennaio che speriamo metta un po’ d’ordine nelle nostre fila, godiamoci questo piccolo momento di serenità per i nostri colori che, stranamente, coincide con un periodo di appannamento dei “cari” cugini che stanno lentamente rientrando nei ranghi.

Nel primissimo pomeriggio la nostra squadra Primavera ha impattato per 4 a 4 con l’Hellas Verona ad Arenzano, in una partita strana e spettacolare. Anche qui, per noi che abbiamo a cuore i colori Rosso e Blù, c’è stato un regalo di Natale. I nostri ragazzi erano sotto per 1-3 alla fine del primo tempo ma con orgoglio e forza di reazione sono riusciti a portare a casa un punto che sembrava ormai insperato. Subito lo svantaggio son riusciti a pareggiare con una potente punizione di Michovschi ma hanno subito altre due reti prima dell’intervallo. Nella ripresa mister Sabatini ha invertito gli esterni spostando Piccardo (autore di un’ottima prestazione) a sinistra e Michovschi a destra, permettendo a quest’ultimo di realizzare la doppietta che ha portato i Grifoncini sul 3-3. Ma un intervento goffo del portiere Bulgarelli su di una punizione dalla distanza ha riportato ancora avanti gli Scaligeri prima del definitivo pareggio siglato di testa da Bruzzo. Nel concitato finale l’ottimo Michovschi ha sporcato la propria strepitosa prestazione (3 reti bellissime e 1 assist) facendosi espellere per reiterate proteste. Comunque anche per l’ambiente della Primavera penso che possiamo parlare di Serene Festività. Insomma, una  buona antivigilia di Natale per il Mondo Rossoblù!  Buon Natale a tutti e dal 27 cominceremo a pensare al Toro.
Francogrifo76
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.