Il Genoa Primavera perde con l’Entella. Sabatini: “Bene Bianchi e Karic, la fase difensiva va migliorata”

Il tecnico ai microfoni di Pianetagenoa1893.net: "Stiamo incassando troppi gol". E aggiunge sull'esordio in campionato con l'Atalanta: "Non dobbiamo farli ragionare e colpirli con ripartenze veloci"

995
Sabatini
Sabatini (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ultima amichevole oggi pomeriggio a Chiavari per il Genoa Primavera prima della prima di campionato di domenica prossima, conclusosi con una ulteriore sconfitta (4-3) contro i pari età dell’Entella, dopo l’8-0 di giovedì scorso contro la prima squadra della Carrarese. “Non è ancora la squadra al completo – racconta mister Carlo Sabatini a Pianetagenoa1893.net – mancavano alcuni impegnati nelle nazionali. Però era un test abbastanza attendibile, in cui abbiamo confermato di avere alcune difficoltà nella fase difensiva: avevamo però anche dei ragazzi in prova. Non sono soddisfatto: è vero che abbiamo un attacco in crescita che oggi ha segnato tre gol, ma ne abbiamo subiti quattro. Ne stiamo incassando un po’ troppi”. La difesa della Primavera dovrà dunque essere registrata a puntino, in vista dell’esordio in campionato di domenica ad Arenzano contro l’Atalanta: “Bisognerà mettere a posto la fase difensiva, con il recupero di qualche giocatore e insistere sulla fase offensiva dove invece stiamo crescendo”. Chi ha convinto di più Sabatini? “Sicuramente Bianchi che ha segnato due gol: però dovrà lavorare ancora molto, ci aspettiamo molto da lui. Bene anche Karic che ha anche esordito ieri in prima squadra ad Alessandria: anche da lui mi attendo ancora di più. Nel complesso la squadra deve crescere”.

Domenica arrivano i terribili bergamaschi: come affrontarli? “Con grandissimo coraggio – risponde Sabatini – cercando di non farli ragionare. Sono molto bravi nella fase di possesso e hanno buone individualità: sul nostro campo possiamo metterli in difficoltà con le ripartenze molto veloci. Non dobbiamo concedergli di sfruttare il possesso palla, altrimenti ci potranno far male. Come spiegavo prima, dobbiamo metterci ancora a posto ma saremo pronti per l’esordio in campionato”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.