Lino Marmorato – Importante essere Grifoni

Il direttore di Buoncalcioatutti: “C’ero anch’io” si può dire anche questa volta per salutare il Vecchio Balordo, Ballardini e compagnia. I prezzi sono dimezzati

75
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Al Genoa in questa settimana che porta alla festività di S. Rita si  sono cercate rose senza spine, pronti a ripartire con  tanta chiarezza come San Bernardino: “colui che parla chiaro, ha chiaro l’animo suo“. 

Sembra impossibile nel calcio ma Preziosi, Perinetti e Ballardini hanno chiaro cosa fare per la prossima stagione. Il Presidente avrà esagerato perché ha in mano i due profili che potrebbero ricordare Perotti e Falque, che non sono sicuramente quelli che sono circolati  per “sgobb”,  eccetto Günter, un classe ‘94 svincolato. Bravi a prenderlo in tempo anche se dovrà avere qualche cura in più rispetto agli altri che partiranno per il ritiro.

Il Genoa contro il Torino non sarà da numero uno visto che le numerose assenze importanti  hanno colpito ruoli specifici. Il Vecchio Balordo deve credere di riuscire a fare il gioco e il risultato indipendentemente da chi giocherà: per farlo dovrà essere umile. Non avrà più esperienza del Toro, ma l’esperienza non è mai decisiva. Semmai quello che hanno subito e fatto in passato, nel bene e nel male, dovrà aiutarli meglio a capire che cosa devono fare in campo.

Mister Loco Bielsa all’Università di Perugia disse: “il calcio è gambeta e dribbling, il suo gesto più alto e bello, non si può insegnare e modificare. Però…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI.

Lino Marmorato – Buoncalcioatutti

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.