Lino Marmorato – Genoa, Balla-Connection

L'opinione sul Grifone del direttore di Buoncalcioatutti

61
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo San Giorgio che ha schiacciato il Biscione (drago) come chiesto alla vigilia, “Che l’ Inse” il grido di tutto il Ferraris dal primo minuto per schiacciare definitivamente l’Inter.

Tutti Balilla dentro il Tempio sul prato verde e sugli spalti. Del Balilla la vera identità è rimasta dubbia, quella di Balla e dei suoi ragazzi no! La Nord bellissima, vestita di rossoblu,  è nota a tutti gli avversari quando fa la differenza.

Vittoria per onorare la sera dedicata a De Andrè e anticipata per festeggiare i 70 anni del Joker.  I Balilla in campo non hanno lanciato sassi ma grinta, cuore, gioco in ogni centimetro del terreno di gioco grazie ad una migliore condizione fisica, ad un efficace marcamento degli avversari e a una voglia di controllare il gioco nelle due fasi cercando il vantaggio territoriale anche senza il possesso del pallone.

La “Balla-connection” suona d’orchestra indipendentemente da chi gioca ma non deve essere una sorpresa perché è la somma del buon lavoro fatto dal tecnico e dalla società da novembre in poi, non solo per colpa di Juric…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI.IT
Lino Marmorato Buoncalcioatutti
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.