Lino Marmorato – Fattori esterni

Il direttore di Buoncalcioatutti: "Rinviato il derby, Gattuso non ha perso tempo a Milanello. Ballardini lo attende al Ferraris"

57

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore“ (Oscar Wilde)

Spesso fattori esterni e altro hanno condizionato il campionato di calcio di Serie A. La neve, il freddo, il brutto avevano condizionato la 27esima giornata di campionato. Il rinvio per la morte di Davide Astori ancor di più per alcune squadre, ancor meno per altre.

Avvantaggiate Atalanta e Milan su tutte perché avranno recuperato qualche giorno di riposo in più, assolutamente importante per l’entrata nel momento topico del campionato tra marzo e aprile considerando anche che il Generale inverno non vuole lasciare la Penisola.

Il Milan e Gattuso probabilmente sono arrabbiati per non aver giocato il derby domenica sera: la carica era quella giusta e l’Inter la poteva soffrire anche se nei derby i favoriti fanno fatica a portare a casa il risultato.

Gattuso appena saputo del rinvio della stracittadina non ha perso tempo e a Milanello ha messo in piedi una giornata di lavoro con carichi pesanti, programmata in altra data. Anche se il Milan di Gattuso corre più degli altri stasera dovrà affrontare a San Siro l’Arsenal; poi domenica alle 18 al “Ferraris” il Genoa; e ancora, giovedì 15 il ritorno con l’Arsenal a Londra. Prima della sosta per gli impegni della nazionale riceverà il Chievo.

Nessuno mette in dubbio il buon lavoro di Gattuso, che ha rivoltato il Diavoletto di Montella con la semplice ricetta del primo non prenderle e attraverso tanto lavoro a secco più che con il pallone. Perciò la brutta sosta, per altri motivi, di domenica scorsa deve dare un sorriso. 

Nel calcio italiano le rincorse…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI.IT

Lino Marmorato – Buoncalcioatutti

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.